Wizard Calculating Machine

 

Scheda del prodotto


Costruttore: Wizard
Categoria: Calcolatrice meccanica
Luogo d'origine: Bohn, Germania Ovest
Anno produzione: 1958


Descrizione

E' un'addizionatrice meccanica che tramite una serie di cremagliere (degli ingranaggi specifici) permette di eseguire tre operazioni: somma, sottrazione e moltiplicazione. Questi strumenti, inventati nella seconda metà del XVIII secolo, potevano essere considerati calcolatori in quanto, a differenza dell'abaco, prevedevano dei meccanismi semi-automatici per il riporto delle decine. Ebbero una grande diffusione a partire dagli inizi del 1900 fino ad arrivare agli inizi degli anni '70 quando furono completamente sostituite dalle nascenti calcolatrici elettroniche tascabili. Queste macchine non erano semplici da utilizzare, ma con un po' di pratica si giungeva a buoni risultati in termine di velocità di calcolo. Erano basate essenzialmente sui meccanismi di addizione, la moltiplicazione veniva infatti eseguita per somme successive e la sottrazione come complemento alla somma. Questo esemplare, prodotto nell’ex Germania Ovest, era diffusissimo in Europa e negli Stati Uniti negli anni 1950-1960.


Particolarità

Prima che le calcolatrici elettroniche ne decretassero la scomparsa, questi strumenti raggiunsero prezzi veramente popolari (circa 550 lire nel 1963=6,20 euro del 2012)

 
 
Errore estrazione 1 Table 'Sql988639_2.visite' doesn't exist