logo Atari   Atari 7800



 

Scheda del prodotto


Costruttore: Atari
Categoria: console
Luogo d'origine: USA
Anno produzione: 1984
Catalogato nel: 2017
Dati tecnici: cpu 6502C; RAM 4 KB


Descrizione

Al mitico Atari 2600 era succeduto il 5200, non retrocompatibile: si rivelò essere un fiasco, per cui Atari progettò il 7800, che poteva usare il vasto parco giochi del 2600. Ma, per contrastare l’avanzata delle console rivali, doveva essere contemporaneamente economico e performante: un compromesso non facile da gestire, le capacità audio molto modeste del 7800 rappresentano una delle principali rinunce. Presentato nel 1984, ne fu però sospeso il commercio a seguito della grave crisi del mercato videogiochi del 1983, che costrinse la Warner, proprietaria dell’Atari, a vendere il settore console e computer alla neonata Atari Corporation, capitanata da quel Jack Tramiel che aveva portato al successo la Commodore. Visto il rinascere del settore console (col successo del Nintendo NES del 1985), il 7800 fu messo finalmente in commercio agli inizi del 1986 ad un prezzo di soli 140$; restò in vendita fino alla fine del 1991.


Particolarità

Il nome Atari 7800 era ottenuto sommando i codici identificativi delle precedenti console, ossia "2600" e "5200", ed indicava che la nuova console era pienamente compatibile con i giochi della prima e che aveva capacità grafiche superiori a quelle della seconda.

 
 

Questa pagina è stata visitata 445 volte dal 10-03-2020.