Commodore Vic-20

 

Scheda del prodotto


Costruttore: Commodore
Categoria: Home computer
Luogo d'origine: USA
Anno produzione: 1980
Dati tecnici: CPU MOS 6502 a 1,1 MHz (8 bit); Sistema operativo Kernal, CBM Basic 2.0; Ram 5 KB, Rom 20 KB; memorizzazione dati su nastri a cassette o floppy da 5,25"


Descrizione

Commodore, che all'epoca produceva computer professionali come il PET, volle dimostrare col VIC-20 come fosse possibile fabbricare computer a basso costo (il prezzo di lancio era di $ 299,95). Inaspettatamente, il VIC ottenne un grande successo commerciale, malgrado le sue limitate caratteristiche hardware (solo 5 KB di RAM, grafica e suono molto limitati): nel 1982 fu l'home computer pi¨ venduto, in totale si calcola ne siano stati prodotti oltre 2,5 milioni di esemplari. Il nome di questo calcolatore deriva dal suo chip grafico, Video Interface Chip, prodotto dalla stessa Commodore e sulle cui funzionalitÓ si bas˛ l'intera progettazione del Vic-20. Gli sviluppatori vollero infatti creare un prodotto amichevole (fu soprannominato "friendly computer") destinato ad espandere al massimo la base dei potenziali acquirenti: con la sua grafica spartana ma affascinante, un basic integrato molto semplice e alla portata di tutti e grazie anche all'espansione della distribuzione a supermercati e centri commerciali (in America venne venduto addirittura da una catena di distributori di benzina) Commodore fu una delle prime aziende produttrici a portare l'informatica nelle case di tutti.


ParticolaritÓ

All'apice del suo successo la Commodore produceva 9.000 Vic-20 al giorno! Fu ritirato dal mercato nel 1985, in concomitanza del lancio del Commodore 16, notevolmente migliore in quanto a RAM, grafica e suono che tuttavia non arriv˛ mai al successo del predecessore. Al momento del lancio costava $ 299,95.

 
 
Errore estrazione 1 Table 'Sql988639_2.visite' doesn't exist