Commodore Amiga 500

 

Scheda del prodotto


Costruttore: Commodore
Categoria: Home computer
Luogo d'origine: USA
Anno produzione: 1987
Dati tecnici: CPU Motorola MC68000 a 7,09 MHz; Sistema operativo AmigaOS 1.2; Ram 1 MB; memorizzazione dati su floppy da 880 Kb e hard disk esterno


Descrizione

Questo home computer a 16 bit consentì agli utenti domestici di toccare con mano la multimedialità, grazie alle sue straordinarie caratteristiche sonore e grafiche. È rimasto per diversi anni un punto di riferimento nel settore, grazie anche alla dotazione di 512 KB di ram, ed alle innumerevoli porte per connettere dispositivi esterni. Amiga 500 è uno dei primi modelli della Commodore ad utilizzare il mouse ed un floppy disk da 3,5" integrato nel case del computer insieme alla tastiera alfanumerica. Il sistema operativo AmigaOS 1.2 (o AmigaOs 1.3) è caricato al momento dell'accensione tramite floppy disk, infatti all'interno della Rom integrata è presente soltanto il cosidetto Kickstart che permette di caricare il sistema operativo da floppy. Inoltre AmigaOs fu uno dei primi sistemi operativi grafici a colori dotato di multitasking, ossia della possibilità (tuttora ineguagliata su altri sistemi) di avere per ogni programma in funzione uno schermo grafico indipendente. Ognuno di questi schermi era trascinabile con il mouse, permettendo all'utente di visualizzare il lavoro che stavano compiendo gli altri programmi in background (cioè programmi non prioritari), dando un grande impatto visivo a qualsiasi spettatore. Amiga 500 può essere collegato ad un monitor dedicato tramite l'uscita RGB-Video o ad una comune televisione di casa. La caratteristica del Commodore Amiga 500 che attirò maggiormente il pubblico fu la concentrazione in una sola macchina delle più sofisticate risorse messe a disposizione dell'informatica e, per di più, ad un prezzo ragionevole e con ampie possibilità d'espansione. La disponibilità di software per il Commodore Amiga 500 era incredibile: spaziando dalla grafica al suono (le capacità multimediali erano uno dei punti di forza degli Amiga), dal desktop publishing ai videogame, l'Amiga sembrava agli occhi di tutti il computer definitivo.


Particolarità

Sono state commercializzate due versioni di questo calcolatore, una destinata ai paesi utilizzanti lo standard televisivo PAL, l'altra destinata ai paesi utilizzanti lo standard televisivo NTSC. Il prezzo di lancio era di 1.121.000 lire.

 
 
Errore estrazione 1 Table 'Sql988639_2.visite' doesn't exist